mercoledì 7 settembre 2016

DENTISTA A TORINO? GIOVANNI BONA CLINICHE DENTALI

Evita le code in centro città: la tua clinica dentale all’avanguardia, con comodi parcheggi e più vicina a te si trovano al confine della città di Torino a MoncalieriOrbassano,  Rivalta, Collegno






Tempestività, accoglienza, attenzione e qualità ad altissimo livello a costi contenuti è questa la filosofia delle Cliniche Dentali Giovanni Bona che pongono al centro della propria attività il benessere del paziente. 


Attenzione verso i pazienti: all’interno di ogni sede sono operativi 1 medico odontoiatra specialista e 1 igienista.

“Le Cliniche Giovanni Bona offrono trattamenti odontoiatrici di elevata qualità, accessibili e personalizzati". “Prima si curano le persone, poi i denti”, la nostra filosofia è quella di ascoltare il paziente, tranquillizzandolo e mettendolo a proprio agio. I nostri clienti hanno a disposizione un team di diversi specialisti in grado di prevenire e curare qualunque problema odontoiatrico in maniera completa e tempestiva".

Le strutture sono fornite di Laboratori Odontotecnici di proprietà che garantiscono una più veloce tempistica di produzione delle protesi, un rigido controllo del processo di produzione, la sicurezza dei materiali utilizzati e non da ultimo una diminuzione dei costi per il paziente.

Le Cliniche dentali Giovanni Bona sono all'avanguardia nelle tecniche di implantologia e chirurgia dentale avanzata (32 sedi sul territorio italiano con l’apertura di Albenga) con più di 20 anni di esperienza, più di 40.000 casi risolti con successo e 100.000 pazienti curati.

Per maggiori informazioni e per prenotare la prima visita gratuita è attivo il numero verde oppure si può compilare il form sul sito www.giovannibona.com


Indirizzo: 
Centro Commerciale ” Le Maioliche”
Via Bisaura 3, Faenza (RA)




domenica 17 luglio 2016

ESTATE IN CORTE 2016

Una ricca estate di cinema e musica:
nelle splendide cornici del Chiostro di Sant'Antonio e del Cortile dell'ex Ghetto Ebraico, sere d'estate con inizio spettacoli alle 21.30.




Dove
  • Chiostro di Sant'Antonio - ingresso da vicolo Sant'Antonio angolo via Vittorio Emanuele II 
Cinema da lunedì 11 luglio a giovedì 4 agosto 2016
per Chieri Musica
 il primo appuntamento di venerdì 15 luglio 2016
  • Cortile ex Ghetto Ebraico - via della Pace 8
Chieri Musica martedì 19 e mercoledì 27 luglio, giovedì 4 agosto 2016
In caso di maltempo, i concerti verranno tenuti in Sala Conceria (via della Conceria 2), mentre i film verranno proiettati al Cinema Splendor di via XX Settembre

Costo
Chieri Musica: ingresso €€ 5 
Cinema: intero € 4, ridotto € 3,50 fino a 14 anni e per chi arriva in bicicletta 

Informazioni
Servizio Promozione del Territorio e Attività Culturali
Tel. 011.9428.462

giovedì 24 dicembre 2015

SDL CENTROSTUDI E MINISTERO DELLA DIFESA: CONVENZIONE PER TUTTO IL PERSONALE

SDL CENTROSTUDI S.p.A ha rinnovato l’accordo con l’importante Istituzione Italiana quale è lo STATO MAGGIORE DELLA DIFESA.

Per continuare un’attività di tutela da vessazioni bancarie e finanziarie in favore del proprio personale dei Ruoli Militari e Civili delle Forze Armate Italiane (e di tutte le loro famiglie).

Visitando il sito SDL CENTROSTUDI alla sezione “CONVENZIONI” troverete appunto la convenzione stessa nonché la lettera informativa che verrà inviata – per le necessità operative di profilatura – al personale delle Forze Armate, che verrà pubblicata su tutti e da tutti i siti internet ed intranet afferenti allo Stato Maggiore della Difesa.

La convenzione sarà gestita in un modo assolutamente innovativo.

Il personale dei Ruoli Militari e Civili delle FF.AA. potrà rivolgersi direttamente ad SDL CENTROSTUDI scrivendo ad un indirizzo email appositamente creato: convenzione.difesa@sdlcentrostudi.it

Personale interno allo staff SDL Centrostudi, già adeguatamente formato, gestirà le varie richieste che perverranno per poi indirizzarle alle Business Unit di competenza coinvolte.

In allegato 
Riportiamo di seguito i passaggi della convenzione 

Informazione per il Personale dipendente dell’Amministratore della Difesa Ruoli Militari e Civili delle Forze Armate VERIFICA GRATUITA ED EVENTUALE RECUPERO SOMME PER INTERESSI ULTRALEGALI SU MUTUI - CONTRATTI DI CESSIONE DEL QUINTO DELLO STPENDIO - PRESTITI PERSONALI IN SOFFERENZA O RINEGOZIATI - CARTE DI CREDITO REVOLVING - CONTI CORRENTI AFFIDATI - CARTELLE ESATTORIALI.


SDL Centrostudi
È ben nota l’attenzione e la sensibilità dello Stato Maggiore della Difesa per la condizione delle famiglie del personale dei Ruoli Militari e Civili delle Forze Armate. Spesso le famiglie si trovano a dover affrontare i riflessi quotidiani di problemi generali dell’economia e della società. Purtroppo nell’attuale congiuntura si aggiungono ulteriori difficoltà e penalizzazioni, laddove talune aziende dei servizi bancari, finanziari e assicurativi applicano condizioni scorrette o comunque penalizzanti.

Tutte le volte che una famiglia si trova a fronteggiare queste situazioni, essa subisce un costo in termini di privazione della serenità e di preoccupazioni che conseguono. A seguito di interventi di tutela è possibile alleviare i disagi e ripristinare, ove fossero venute meno, condizioni di correttezza tra istituti finanziari, bancari, assicurativi, fiscali e utenti. Consapevole di ciò, la società SDL Centrostudi ha avviato un dialogo con lo Stato Maggiore della Difesa al fine di individuare soluzioni idonee e alleviare le difficoltà del Personale dipendente civile e militare e ha proposto allo Stato Maggiore della Difesa, che l’ha accolta, una Convenzione per servizi di verifica e eventuali riscontro delle anomalie attraverso un’attività di tutela per tutti gli appartenenti (compresi quelli in quiescenza) alle Amministrazioni militari e dei loro familiari. I prodotti in esame sono mutui, contratti di cessione del quinto dello stipendio, prestiti personali in sofferenza o rinegoziati, cosiddette carte revolving, conto correnti affidati, nonché cartelle esattoriali. In virtù di questa convenzione si offrono servizi gratuiti per rilevale le anomalie prima ricordate e condizioni vantaggiose nel caso si decidesse di procedere ad una azione attraverso la quale in taluni casi è persino possibile ottenere la integrale restituzione delle somme indebitamente fatte pagare che si articola in tre fasi successive:
  1. 1)  Analisi preliminare di tutti i rapporti contrattuali in materia di mutuo, prestito, conto corrente, carte di credito, assicurazioni, cartelle esattoriali. Questa fase, detta di pre-analisi, si conclude con la redazione di un Estratto Peritale GRATUITO, poiché i costi sono a carico della Fondazione non profit che collabora con la società SDL Centrostudi;
  2. 2)  Dopo l’esame del quadro dettagliato della propria situazione, laddove emergano concrete possibilità o di riduzione della pressione finanziaria o addirittura di recupero di somme e ingiuste penalizzazioni, il cliente può decidere se procedere tecnicamente verso la controparte;
  3. 3)  Nel caso che il cliente decidesse di avvalersi della tutela tecnica di SDL Centrostudi poiché vi è altissima possibilità di ottenere un risultato positivo potrà far seguire la Perizia Certificata e Asseverata per contestare alla controparte le somme indebitamente fatte versare;
  4. 4)  SDL Centrostudi procederà con la propria struttura tecnica per la risoluzione del contenzioso a vantaggio della famiglia del dipendente dell’Amministrazione della Difesa.
    Nella proposta di Convenzione, accolta dallo SMD, si fissano le seguenti condizioni a favore del personale dipendente civile e militare delle FF.AA., attualmente in servizio e non più in sevizio e ai loro familiari:


    1. a)  Servizio di tutela sui MUTUI: tariffa pari a 2.300 euro (duemilatrecento/00 euro) iva compresa, rispetto al prezzo di listino ordinario che è pari a 2.800 euro.
    2. b)  Modalità di pagamenti (in deroga alla modalità ordinaria che prevede sia totale immediato)
      • -  50% alla sottoscrizione del contratto (con avvio immediato delle procedure per la stesura peritale)
      • -   25% 30gg dalla sottoscrizione
      • -  Saldo 60gg dalla sottoscrizione

    3. c)  Sulle somme recuperate a vantaggio della famiglia si applica una percentuale per i costi dei servizi SDL Centrostudi stabilità come pari al 20% (anziché il 25% previsto in assenza di convenzione).

    GESTIONE DEL DEBITO DELLE FAMIGLIE 
    Per i prodotti che riguardano la gestione del debito delle famiglie (prestiti rinegoziati, cessione del V dello stipendio, ecc.) tutta l’attività viene svolta a titolo gratuito. A SDL Centrostudi verrà riconosciuta una percentuale che varia dal 35% (invece del 40%) del recuperato o minor debito se la cifra è minore di 5.000 euro, al 30% (invece del 35%) del recuperato o minor debito se la cifra è maggiore di 5.000 euro. 

    ALTRI PRODOTTI 
    Per tutti gli altri prodotti offerti da SDL Centrostudi si applica uno sconto pari al 20% sul prezzo di listino. 

    NOTA BENE 
    Le perizie di SDL Centrostudi SpA sono coperte da assicurazione di tutela legale totale per cui il cliente recupera le spese sostenute in caso di soccombenza oltre alla restituzione del 100% di quanto versato per l’acquisto della perizia. Il cliente che si affida a SDL Centrostudi SpA pertanto “o vince o non perde”. In aggiunta ai sopracitati vantaggi, al personale che invierà documentazione per l’elaborazione dell’estratto peritale gratuito, sarà proposto di aderire all’Associazione SDL per la tutela dei Consumatori e degli Utenti a titolo assolutamente gratuito per l’acquisizione della Carta Servizi anch’essa gratuita che permette l’accesso ad ulteriori vantaggi (VDS facsimile allegato). Per avere tutte le informazioni utili a il supporto nella risoluzione delle problematiche finanziarie, accedendo alla convenzione occorrerà:


    1. 1)  Contattare il personale incaricato SDL al seguente indirizzo di posta elettronica: convenzione.difesa@sdlcentrostudi.it
    2. 2)  Dimostrare l’appartenenza alle FF.AA. propria o del proprio familiare inviando copia della tessera mod. AT o altro documento comprovante l’appartenenza. Cordiali saluti SDL Centrostudi SpA Mazzano, 05/11/2015 
ARTICOLI CORRELATI 

- USURA BANCARIA: LA SOLUZIONE DI SDL CENTROSTUDI È NELL'ECONOMETRIA
 - SDL CENTROSTUDI: UN VADEMECUM PER DIFENDERSI DALLE BANCHE
 - SDL CENTROSTUDI: RISULTATI RECORD


sabato 12 dicembre 2015

MATISSE E IL SUO TEMPO, CON 47 OPERE A TORINO

Apre oggi al pubblico, a Palazzo Chiablese, Torino, la mostra ‘Matisse e il suo tempo’, con 50 opere di Matisse e 47 opere di artisti a lui coevi come Picasso, Renoir, Bonnard, Modigliani, Miró, Derain, Braque, Marquet, Léger. Per visitarla c’è tempo fino al 15 maggio 2016.
www.mostramatisse.it


Cinquanta opere di Matisse e 47 di artisti a lui legati, tra i quali Picasso, Renoir, Modigliani, tutte provenienti dal Centre Pompidou di Parigi, sono esposte a Palazzo Chiablese a Torino da domani fino al 15 maggio. La mostra 'Matisse e il suo tempo' - promossa da Comune di Torino, Direzione Regionale per i Beni Culturali del Piemonte e Polo Reale di Torino - è organizzata dal Centre Pompidou, da 24 Ore Cultura e da Arthemisia Group. La curatrice è Cecile Debray, conservatore del Centre Pompidou. "Per Torino è una straordinaria occasione per raccontare uno degli artisti più affascinanti del Novecento", hanno detto il sindaco Piero Fassino e l'assessore comunale alla Cultura, Maurizio Braccialarghe.

La curatrice Debray: "Ci chiedono moltissime mostre di Matisse, ma non è possibile organizzare mostre solo con le opere del maestro anche perché non possiamo svuotare completamente la nostra collezione. Quindi mi è sembrato più interessante riuscire a dare una prospettiva del suo tempo, una visione più raffinata dell'artista, attraverso il dialogo che lui ha intrattenuto con altri artisti suoi contemporanei".

Nell'esposizione torinese c'è anche spazio per il Matisse scultore e disegnatore, meno noto al grande pubblico: "Ho cercato di partire dagli anni Venti dell'attività di Matisse come scultore, perché noi al Centre Pompidou abbiamo una serie di sculture dell'autore e quindi mi sembrava estremamente importante riuscire a far capire che nesso c'è tra il Matisse, pittore, lo scultore, ma anche il disegnatore".

SDL CENTROSTUDI: TESTIMONIANZE DI UN IMPRENDITORE


Puntata di Lavori in Corso sull’usura in tempo di crisi con la partecipazione dell’Avv. Biagio Riccio e del Dott. Giovanni Pastore alla trasmissione Lavori in Corso.



Imprenditori e privati cittadini sono sempre più attenti alle anomalie bancarie. Il ruolo delle banche viene invertito e invece di aiutare gli imprenditori, alcune banche mettono a rischio l'esistenza stessa delle aziende e dei posti di lavoro. 

Sdl Centrostudi Spa è una società che fa consulenza a imprese e privati per valuare eventuali anomalie bancarie che possano minare la solidità della propria attività di impresa . 

È stata effettuata nel corso di uno studio sull'Usura della Banca e nella banca una analisi dei dati (il campione è rappresentato da chi si è rivolto all'associazione che ha condotto lo studi) su un fenomeno ancora troppo sconosciuto in Italia: le illegalità nei rapporti tra alcuni operatori bancari, parabancari, mediatori creditizi e finanziari e imprenditori, privati consumatori e famiglie.

Lo studio è condotto da SDL Centrostudi una società specializzata nell’analisi dei contenziosi con il sistema finanziario-bancario e che da anni contrasta gli illeciti bancari (anatocismo bancario, usura bancaria, ecc) con preanalisi gratuite.

La prima parte della ricerca si focalizza sul campo dei contratti di conto corrente aziendale per l'utilizzo dei servizi bancari e fondamentalmente del credito di esercizio.


Si tratta di 46.887 conti correnti in capo a 14.000 imprese, per un complesso di 125.000 unità di occupati. Le fenomenologie studiate riguardano l'usura oggettiva, l'usura soggettiva e l'anatocismo nei valori dei trimestri. Secondo lo studio emerge un fenomeno "imponente e devastante" sottolineano gli autori.

Il "99%" dei conti correnti presentano anomalie, il 71 % presenta usura (tassi di interesse superiori alla soglia di usura), ogni 100 euro pagati alla banca per "commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate alla erogazione del credito" un'alta percentuale non era dovuta sul campione l'84% delle aziende sono ancora attive e possono salvarsi dalla crisi.

"In estrema sintesi - sottolineano da SDL Centrostudi - la crisi finanziario economica, mentre provoca acuta sofferenza nelle famiglie e nelle imprese, attiva inaccettabili comportamenti di 'business sulle difficoltà', con aggressioni al patrimonio industriale, artigianale, agricolo e dei servizi che connota il tradizionale corpo produttivo dell'Italia"


lunedì 7 dicembre 2015

SDL CENTROSTUDI: USURA BANCARIA SEMPRE PIÙ IN AGGUATO

SDL Centrostudi è una società specializzata nell’analisi dei contenziosi con il sistema finanziario-bancario. Da anni seguire il fenomeno dei comportamenti illeciti bancari, e per questo ha elaborato anche un vero e proprio software econometrico per scovare e riconoscere le cosiddette anomalie bancarie, principalmente usura e anatocismo.  Ed è quanto ha ribadito nei giorni scorsi anche Carlo Sangalli, presidente Confcommercio - Imprese per l'Italia. Ricordiamo che SDL Centrostudi ha attivato diverse convenzioni con Confcommercio.

La Fondazione SDL, ha esaminato oltre 46.000 conti correnti in capo a 14 mila imprese, per un complesso di 125 mila addetti: si scopre che il 99% dei conti correnti presenta anomalie, il 71% tassi di interesse superiori alla soglia di usura, e che ogni 100 euro un’alta percentuale non era dovuta.
In molti casi si tratta di anatocismo, ovvero l'applicazione di interessi sugli interessi maturati, che fanno crescere il debito verso la banca. E i clienti purtroppo non se accorgono.

"Le Banche che sbagliano devono essere punite", ha affermato il Senatore Enrico Bueni.  Fondazione SDL sta portando avanti da anni una battaglia per difendere i diritti di imprenditori e correntisti. L'ultimo disegno di legge presentato al Senato della Repubblica riguarda il tema relativo alle "Erronee segnalazioni alla centrale rischi” da parte delle banche: un flagello per centinaia di migliaia di italiani. 
È inoltre di pochi giorni fa l'affermazione di Carlo Sangalli, presidente Confcommercio al convegno a Milano 'Scenari distributivi, ricostruiamo e riqualifichiamo il patrimonio edilizio italiano'  
"Usura, furto e abusivismo sottraggono al settore del commercio 27 miliardi di euro, mettendo a rischio 260mila posti di lavoro -  ha affermato Sangalli durante l'incontro  con gli imprenditori - Un altro ostacolo riguarda il credito, perché un ambiente favorevole alle imprese passa dal tema del credito. Il rapporto con le banche è difficile, quindi un imprenditore si trova esposto a usura, vessazioni ed estorsioni. Dobbiamo pagare i servizi che le banche offrono, ma deve essere tutto secondo misura, con alcuni istituti bancari cercheremo di trovare un accordo per portarlo all'attenzione del legislatore". 
C'è dunque sempre più  la necessità di una riforma legislativa “sulla determinazione da parte della Banca d’Italia della cosiddetta soglia d’usura”, una legge che modifichi il tasso soglia e fermi la discrezionalità delle banche nell’applicazione di oneri e interessi che sempre di più determinano l’applicazione di tassi usurai nei rapporti con i clienti, in special modo con le imprese. 
Una riforma legislativa sulla determinazione della soglia d’usura da parte della Banca d’Italia, ovvero sul tetto massimo di applicazione degli interessi da parte delle banche sul credito concesso.


COME CONTROLLARE LE BANCHE CHE SBAGLIANO?

SDL Centrostudi software econometrico
SDL Centrostudi ha una ricetta: ha elaborato un software econometrico che permette di svolgere delle pre-perizie gratuite. Un software all’interno del quale vengono inseriti i dati estrapolati dai documenti (estratti conto e contratti) inviati dai clienti per effettuare i calcoli matematici necessari per conteggiare gli interessi pagati o evidenziare ulteriori illeciti nonché ricalcolare il danno patito.
Solo dopo che il cliente ha capito che la preanalisi evidenzia determinate anomalie, procedendo ad una perizia econometrica di parte, potrà tutelare i propri interessi nelle opportune sedi e conscio dei rischi relativi all’attivazione di una causa risarcitoria (anche se vi è copertura assicurativa) allora può procedere a conferire l’incarico per la redazione dell’elaborato peritale.

PER APPRONDIRE 

SDL CENTROSTUDI: UN VADEMECUM PER DIFENDERSI DALLE BANCHE

martedì 22 settembre 2015

SDL CENTROSTUDI: LOTTA ALL'USURA E ALL'ANATOCISMO BANCARIO

AL Gran Teatro a Saxa Rubra Roma di fronte a oltre 2000 presenti SDL sono stati presentati 5 anni di attività: tra i relatori  di SDL Centrostudi personaggi di spicco dello spettacolo, del foro come i magistrati e avvocati Pierò Calabrò e Antonio Catricalà.   

SDL CENTROSTUDI GranTeatro Piazza Sandro Ciotti, Saxa Rubra
SDL CENTROSTUDI al GranTeatro Piazza Sandro Ciotti, a Saxa Rubra - Roma il 19 set 2015

Tra gli interventi più attesi appunto quello del dott. Piero Calabrò, civilista tra i più pubblicati d’Italia e che nei lunghi anni (36) di attività e di onorevole servizio nella magistratura ha avuto modo di apprendere dall’interno il funzionamento del complesso mondo bancario, che lo ha stimolato negli anni seguenti a occuparsi delle varie problematiche e che si discutono all’interno dei convegni che promuove SDL Centrostudi.





Elogiando l’operato di SDL Centrostudi, il dott. Calabrò ha dunque citato le sentenze che hanno contraddistinto il suo percorso professionale, tra le quali la più celebre rimane quella sull’anatocismo bancario del 1999 che dopo circa 40 anni di sentenze negative della corte di cassazione portò a invertire la tendenza e a giudicare illegittimo tale illecito. Dopo 36 anni di carriera in magistratura la sua idea è di pensare di portare la sua esperienza anche in altri settori tra cui quelli vicini a SDL Centrostudi e di opere per fare in modo che gli istituti bancari “seguano le regole”. Ci saranno dunque a breve importantissime novità.

Durante l’evento abbiamo assistito anche agli interventi del giurista dott. Antonio Catricalà e del Prof. Avv. Michele Anastasio Pugliese che hanno elogiato l’operato di SDL Centrostudi, per i livelli di eticità e democrazia nei confronti di quello che è stata definita l’asimmetria informativa che contraddistingue il settore bancario, asimmetria che mette in difficoltà e genera danno di correntisti, imprenditori, aziende.


SDL Centrostudi SpA ha dimostrato in questi 5 anni di attività che le banche non sono un castello inespugnabile, ma che con una buona perizia e l’assistenza di legali qualificati è possibile farsi restituire il maltolto, quando si dimostra l’illecito bancario e fare sì che sia il diritto e le regole e non la forza a doversi imporre.

I dati parlano chiaro: su un periodo di osservazione di 5 anni (dal 14/09/2010 al 14/09/2015) la società è riuscita ad ottenere 538 opposizioni alle esecuzioni (decreti ingiuntivi, precetti), 12.834 sono le posizioni attivate per i recuperi, 14.000 sono le posizioni attivate per il bank stop e 1.220 chiusure per una valorizzazione dei risultati positivi in aste sospese, posticipo pagamenti, dilazioni, compensazioni, negoziazioni, dilazioni di debito, saldi e stralci, sospensione e/o annullamento cartelle esattoriali per un totale di oltre 174 milioni di euro e un importo totale di recuperi di oltre 15 milioni di euro 

La giornata è stata dunque il momento per fare il punto della situazione di questi ultimi 5 anni e di aumentare e rilanciare il tasso di successo dei prossimi anni. Sempre con l’etica e la trasparenza che l’ha contraddistinta finora e con novità eclatanti che verranno annunciate alla stampa tra poche settimane.

Sito Web:  Sdlcentrostudi.it
Blog:  blog.sdlcentrostudi.it
Twitter: @sdlcentrostudi
Facebook: facebook.com/sdlcentrostudi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/sdl-centrostudi




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails